Alimentazione e terza età: in salute, a tavola

Ultimo aggiornamento: 22/10/2022

In una società in cui la durata della vita si è allungata, invecchiare in modo salutare diventa fondamentale. Vediamo come l’alimentazione può aiutare in ciò.

HEALTHY AGING: DI COSA SI TRATTA?

Tra gli over 65 si sente sempre più spesso parlare di healthy aging, in italiano invecchiamento sano. Healthy aging significa mantenere più a lungo possibile un corpo sano, vigoroso e in salute così da prevenire il decadimento psico-fisico. In questo, l’alimentazione ricopre un ruolo di grande importanza.

DIETA E INVECCHIAMENTO: I PRINCIPI GENERALI

L’alimentazione è il primo tra i bisogni essenziali dell’uomo e sono proprio gli alimenti ad impattare sul tenore di vita di ognuno. Stile di vita sano e alimentazione corretta sono i due pilastri che permettono di invecchiare bene, in salute e prevenire molte malattie. Consumare molta frutta e verdura, cerali integrali, proteine soprattutto di origine vegetale, pochi grassi e zuccheri semplici e tanta acqua. Sono queste le regole base di una sana alimentazione che ogni persona dovrebbe seguire, a prescindere dall’età.

Con il passare degli anni, però, l’organismo si modifica e necessita di alcuni accorgimenti che permettono di invecchiare bene e prevenire molte malattie legate a questa fase della vita.

Vediamoli di seguito.

  1. BERE MOLTA ACQUA

L’acqua è un elemento fondamentale per l’organismo a qualsiasi età.

Con l’avanzare dell’età, lo stato di idratazione diminuisce e con esso il tono muscolare e l’efficienza metabolica. Per questo motivo è importante che l’anziano beva molto così da preservare un adeguato stato di idratazione.

  1. L’IMPORTANZA DELLE PROTEINE

La sarcopenia, ovvero la progressiva perdita di massa e forza muscolare, è una condizione tipica degli over 65. Molti studi, negli ultimi anni, hanno dimostrato come un’assunzione adeguata di proteine contrasti il progressivo invecchiamento del tessuto muscolare.

Carni magre, pesce bianco, albume d’uovo e i legumi si sono rivelati alleati preziosi nel supportare la funzionalità muscolare nell’invecchiamento.

  1. ENERGIA DAI CARBOIDRATI

I carboidrati rappresentano il carburante che permette all’organismo di affrontare le attività quotidiane. Un soggetto anziano dovrebbe consumarli ad ogni pasto prediligendo quelli integrali ed evitando quelli raffinati.

  1. GRASSI SI, MA BUONI

I grassi sono coinvolti nella sintesi ormonale e nel funzionamento del sistema nervoso. Meglio scegliere quelli di origine vegetale (olio extravergine di oliva, frutta secca, semi oleosi) e ridurre al minimo quelli di origine animale che, al contrario, compromettono il buon funzionamento del sistema cardiovascolare e nervoso.

  1. MANGIARE CIBI RICCHI DI FIBRE

L’intestino è considerato il nostro secondo cervello: un intestino sano è lo specchio di un organismo sano e attivo.

Le fibre presenti nelle verdure, nei cerali integrali e nella frutta tengono lontano i problemi digestivi e di stitichezza, dovuti ad un intestino che con gli anni diventa sempre più “pigro”. Inoltre, mantengono una buona flora batterica e aiutano nella prevenzione di alcune malattie come il cancro del colon.

  1. VITAMINE E ANTIOSSIDANTI

Il calcio, la vitamina D, la vitamina B12, il potassio e gli antiossidanti sono fondamentali per la salute delle ossa, del sistema immunitario, metabolico e per il buon funzionamento di nervi e muscoli. Possono essere assunti con il cibo oppure attraverso degli integratori.

 

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli

Da Fisiomed nasce Ozono Lab

Da Fisiomed nasce Ozono Lab

Ozono Terapia: di cosa parliamo? Gli studi del Prof. Dr. Tricarico Quando si applica l’Ozono Terapia? Come si applica l’Ozono terapia? L'ozono...

Iscriviti alla Newsletter!

Newsletter
× Prenota Ora