Da Fisiomed nasce Ozono Lab

Ultimo aggiornamento: 04/07/2024

L’ozono terapia è l’innovativa pratica medica che utilizza una miscela di ossigeno e ozono per trattare varie condizioni cliniche. Questa terapia sfrutta le proprietà antibatteriche, antivirali e antinfiammatorie dell’ozono per promuovere la guarigione e migliorare la salute generale. È utilizzata per trattare un’ampia gamma di patologie, tra cui infezioni, malattie autoimmuni, problemi vascolari e patologie ortopediche.

Nella sede di Sforzacosta di Associati Fisiomed è già possibile ricevere trattamenti di Ozono Terapia e presto nascerà un centro specializzato guidato dal Prof. Dr. Tricarico Gerardo, pioniere nello studio e nell’utilizzo dell’Ozono terapia per il trattamento di molteplici problematiche.

Ozono Terapia: di cosa parliamo?

L’ozono è una forma attiva di ossigeno, che è composta da tre atomi di ossigeno (O3), rispetto alla normale composizione con due atomi (O2).

L’OZONO si ottiene modificando la molecola di ossigeno mediante l’applicazione di una grossa scarica elettrica (25.000 Volts) trattamento che lo rende un composto molto ossidante e instabile: è la terza sostanza naturale con il maggior potere ossidativo.

A contatto con i liquidi organici come saliva, sangue, liquido interstiziale, ecc. genera uno stresso ossidativo che se mantenuto in condizione controllata induce un’importante risposta anti ossidativa da parte dell’organismo con una riduzione dei radicali liberi presenti. L’ozono ha un grande potere anti infettivo e genera un’azione antiinfiammatoria ed ha anche grande capacità di riparazione del danno cellulare e tissutale.

L’ozono terapeutico viene prodotto mediante generatori elettro-medicali specializzati e mantenuto in forma più o meno stabile in tre diversi tipi di formulazione: 1) sotto forma di gas in miscela di ossigeno-Ozono a concentrazioni molto basse, 2) sotto forma di acqua ozonizzata e 3) sotto forma di ozonidi dopo reazione con oli e creme ricche di acidi grassi poliinsaturi.

Può essere somministrato attraverso vari metodi, a seconda delle formulazioni in cui si trova. In forma di gas per via sistemica dopo reazione con opportuni volumi di sangue e reinfusione endovenosa o per via di insufflazioni rettali, oppure per via locale mediante infiltrazioni sottocutanee e intramuscolari, in forma di acqua ozonizzata per bagni di ozono e applicazioni topiche nelle formulazioni olio e creme ozonizzate.

La terapia è apprezzata per la sua capacità di stimolare il sistema immunitario, migliorare la circolazione sanguigna e accelerare la rigenerazione dei tessuti.

Gli studi del Prof. Dr. Tricarico

Il Prof. Dr. Tricarico, prossimo direttore di Ozono Lab di Associati Fisiomed, è un pioniere nell’uso dell’ozono terapia. I suoi studi si concentrano su come l’ozono possa essere applicato efficacemente in vari campi della medicina, compresa l’odontoiatria. Ha condotto ricerche approfondite sui benefici dell’ozono nella gestione del dolore, nel trattamento delle infezioni e nella rigenerazione dei tessuti danneggiati. Le sue ricerche dimostrano che l’ozono terapia può essere un complemento prezioso alle terapie tradizionali, riducendo il bisogno di farmaci e accelerando i tempi di recupero.

Uno dei campi di interesse del Prof. Tricarico è l’uso dell’ozono terapia nel trattamento delle malattie circolatorie e degenerative articolari, come l’artrosi. I suoi studi suggeriscono che l’ozono possa ridurre l’infiammazione e migliorare la mobilità articolare, offrendo sollievo ai pazienti con dolore cronico.

Quando si applica l’Ozono Terapia?

L’ozono terapia può essere applicata in tante e diverse condizioni:

  • 1. Trattamento del dolore: l’ozono terapia è efficace nel ridurre il dolore cronico associato a condizioni come l’artrite e la lombalgia.
  • 2. Infezioni: le proprietà antimicrobiche dell’ozono lo rendono utile nel trattamento di infezioni resistenti agli antibiotici.
  • 3. Supporto alla circolazione sanguigna: migliora la microcircolazione e l’ossigenazione dei tessuti, essenziale per la guarigione delle ferite e il trattamento delle ulcere diabetiche.
  • 4. Rigenerazione dei tessuti: stimola la produzione di collagene e la rigenerazione dei tessuti, utile in dermatologia.

Come si applica l’Ozono terapia?

Le terapie a base di ozono si dividono in diverse categorie, ognuna delle quali è utilizzata per specifiche condizioni mediche. La terapia sistemica con reinfusione endovenosa, coinvolge la miscelazione di sangue prelevato dal paziente con ozono all’interno di una sacca brevettata e certificata per l’ozono terapia, seguito dalla reinfusione del sangue ozonizzato nel corpo al fine di trasferirne i prodotti derivati dalla reazione ozono sangue. Questo metodo è utilizzato per migliorare la circolazione, il metabolismo e le difese immunitarie. Questo trattamento ha indicazione terapeutiche per un gran numero di patologie, dalla fibromialgia, alla maculopatia degenerativa dell’anziano (forma secca) alle ulcere necrotiche degli arti inferiori del paziente diabetico scompensato, alle malattie infettive virali e non, solo per citarne alcune.  Una variante alla terapia sistemica con l’utilizzo del sangue è la insufflazione del gas ossigeno-ozono nell’ampolla rettale con un piccolo cateterino sfruttando la locale struttura anatomica che permette la pronta assunzione nel circolo venoso dei prodotti derivati dell’ozono.

L’ozonoterapia locale, invece, comprende applicazioni come l’infiltrazione a mezzo sottilissimi aghi di una miscela di ossigeno-ozono in tessuti specifici per trattare dolori articolari, infiammazioni e infezioni. Un’altra variante è la terapia vaginale, dove l’ozono è somministrato tramite insufflazione, utile per trattare disturbi ginecologici.

La terapia topica, mediante l’applicazione di olio ozonizzato o acqua ozonizzata, viene impiegata per curare ferite, ulcere e infezioni della pelle. Ogni metodo sfrutta le proprietà antisettiche, antiinfiammatorie e rigeneranti dell’ozono, adattandosi alle esigenze specifiche del paziente.

L’ozono terapia rappresenta una frontiera promettente nella medicina moderna. Gli studi evidenziano come questa terapia possa offrire benefici significativi in molteplici ambiti clinici, migliorando la qualità della vita dei pazienti. La continua ricerca e l’applicazione clinica dell’ozono terapia potrebbero portare a nuovi standard di trattamento per varie condizioni mediche, rendendola una componente chiave della medicina integrativa.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli

Iscriviti alla Newsletter!

Newsletter
× Prenota Ora