Cone Beam Dentalscan 3d

conebeam dentalscan 3d fisiomed sforzacosta

conebeam dentalscan 3d fisiomed sforzacosta

Quando è necessario avere una visione totale delle arcate dentali di un paziente, ad esempio per procedere successivamente ad un impianto dentale, si fa ricorso all’ortopanoramica 3D o Dentalscan: attraverso l’emissione di una bassa dose di raggi X si ottengono immagini tridimensionali di ossa mascellari e denti, ma anche di gengive, lingua e tessuti molli. Nello specifico la tecnologia Cone Beam, utilizzata nel nostro Centro, rappresenta una rivoluzione nel campo della diagnostica odontoiatrica.

A COSA SERVE IL DENTALSCAN

Le immagini ottenute dalla diagnostica Cone Beam permettono la misurazione dell’altezza e della profondità dei siti dove fare l’impianto, facilitano la realizzazione e consentono di valutare la corretta posizione delle strutture nervose (forame mentoniero e nervo alveolare) rispetto al sito implantare. Rivelano infine la densità dell’osso: tutti questi dati influenzano la scelta del tipo di impianto, come la sua lunghezza ed il suo corretto posizionamento. La tecnologia Cone Beam fornisce uno strumento in grado di dare informazioni estremamente precise sull’anatomia del paziente e sulle eventuali patologie presenti e quindi di effettuare:

  • pianificazione e valutazione degli impianti e dei trattamenti ortodontici,
  • studio delle patologie mascellari (cisti, tumori, lesioni),
  • studio dei seni paranasali,
  • valutazione dell’articolazione temporo-mandibolare e dei traumi facciali.

Grazie ai risultati ottenuti permette di effettuare una corretta diagnosi e di programmare un corretto piano di trattamento.

COME SI ESEGUE L’ESAME CON IL DENTALSCAN

Ci si siede su di un sedia, si appoggia il mento su di un poggiatesta per facilitare il corretto posizionamento. Durante l’esecuzione dell’esame, il paziente è protetto dalle esposizioni ionizzanti e non entra in contatto con l’apparecchio, che ruota silenziosamente intorno ad esso, in circa 40 secondi, come durante una normale ortopanoramica; in tempo reale il software ricostruisce l’immagine volumetrica che è subito a disposizione dello specialista.

TECNOLOGIA  DENTALSCAN CONE BEAM: QUALI VANTAGGI

Rispetto alle precedenti tecnologie, la dose di radiazioni resta molto bassa, grazie alla funzione Low Dose Technology™ (la metto? Sono indecisa), si ottengono immagini sempre fedeli alla realtà, con maggiore nitidezza e precisione rispetto a una tac tradizionale e anche se il paziente non è stato perfettamente immobile. Permette di ottenere una visione completa e dettagliata ed è l’idea per l’implantologia, in ortodonzia e in campo oncologico

CHI Può EFFETTUARE QUESTO ESAME CON IL DENTALSCAN

Non ci sono controindicazioni sull’effettuare questo esame e non è necessario sottoporsi ad alcun esame preventivamente, ma è molto consigliato portare con sé tutta la documentazione diagnostica, clinica e farmacologica di cui si è in possesso.

Responsabile Cone Beam: dr. Marcello Bartomioli

  • Medici refertatori: dr. Marcello Bartomioli, dr. Renato Principi, dr. Pietro Cruciani
  • Tecnici di Radiologia: Davide Marchionne, Nazzareno Trivellini, Ivan Dominko, Lucio Tatali, Franco Lardelli

 

 

 

 

Share This
× Richiedi un appuntamento