Cistite interstiziale: come riconoscerla e trattarla

Ultimo aggiornamento: 12/01/2022
[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

La cistite interstiziale è una disfunzione cronica delle pareti vescicali che rende continuo e difficile urinare. Si presenta come la comune cistite ma non va confusa con essa: quali sono le cause? E come possiamo riconoscerla?

CISTITE INTERSTIZIALE: CHE COS’È?

La cistite interstiziale è una condizione infiammatoria cronica della vescica, caratterizzata da un elevata frequenza e urgenza minzionale e dolore pelvico.

Colpisce persone di qualsiasi età e sesso, tuttavia si manifesta maggiormente nelle donne, di età compresa tra i 20 e i 50 anni.

Si presenta con gli stessi sintomi della cistite classica (cistite batterica) ma a differenza di questa, si ritiene non sia causata da batteri e, per questo, non risponde alle convenzionali terapie antibiotiche.

CISTITE INTERSTIZIALE: QUALI SONO LE CAUSE?

La cistite interstiziale è una patologia molto complessa e la causa alla base di questa infiammazione è al momento sconosciuta.

All’origine dell’infiammazione è stato riscontrato il progressivo indebolimento del rivestimento delle pareti vescicali con conseguente aggressione delle sostanze irritanti presenti nelle urine.

Tra i diversi fattori eziologici, che contribuiscono a scatenare l’infezione, ipotizzati:

  • Disordini autoimmuni;
  • Malattie sessualmente trasmesse;
  • Patologie vascolari;
  • Allergie o reazioni avverse a farmaci;
  • Interventi chirurgici nella zona pelvica.

 

CISTITE INTERSTIZIALE: COME RICONOSCERLA?

La cistite interstiziale è inizialmente asintomatica o con sintomi analoghi a quelli della cistite batterica: stimolo impellente a urinare e dolore durante la minzione.

Queste manifestazioni si aggravano nel corso degli anni, con il progressivo indebolimento della parete vescicale. E il dolore peggiora con il riempimento della vescica, durante l’ovulazione e le mestruazioni e durante i rapporti sessuali. Spesso possono peggiorare anche nel corso di allergie stagionali o nei periodi di forte stress.

Tra i sintomi che i pazienti riferiscono di avere:

  • Stimolo minzionale impellente e frequente;
  • Bruciore durante la minzione;
  • Dolore a livello pelvico ed addominale;
  • Dolori vaginali, nelle donne;
  • Dolore ai testicoli, allo scroto e al perineo, eiaculazioni dolorose, negli uomini;
  • Il dolore spesso interferisce con i rapporti sessuali, che risultano ostacolati da questo disturbo.

CISTITE INTERSTIZIALE: DIAGNOSI E TRATTAMENTO

Non è facile ottenere una diagnosi di cistite interstiziale perché non causata da batteri. Esami delle urine, ecografie ed altri accertamenti specifici sono utili per escludere altre patologie vescicali. Non avendo cause batteriche, la cistite interstiziale non risponde alle convenzionali terapie antibiotiche, per cui, ancora oggi, non esiste un trattamento unico e risolutivo. Per curare la cistite interstiziale è, infatti, necessario combinare una pluralità di trattamenti, come terapie farmacologiche e interventi chirurgici finalizzati a ridurre l’infiammazione e l’alterazione della vescica.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli

Iscriviti alla Newsletter!

Newsletter
× Hai bisogno di aiuto?