Micosi cutanee: cosa sono, come si manifestano, come si curano

Ultimo aggiornamento: 14/07/2023

Le micosi cutanee sono infezioni fungine che colpiscono la pelle, le unghie e i capelli. Queste infezioni sono causate da diversi tipi di funghi, tra cui i più comuni sono i dermatofiti, i lieviti e le muffe. Le micosi cutanee possono manifestarsi in diverse parti del corpo, come piedi, inguine, cuoio capelluto o pelle. Le micosi cutanee si manifestano con sintomi specifici a seconda dell’area colpita. Ad esempio, la tinea pedis, comunemente nota come piede d’atleta, si manifesta con prurito, arrossamento, desquamazione e vesciche tra le dita dei piedi. La Tinea cruris, chiamata anche tigna dell’inguine, provoca prurito e arrossamento nella zona inguinale e nelle cosce. La tinea capitis, invece, si presenta con la perdita di capelli, la presenza di chiazze squamose e croste sul cuoio capelluto. La cura delle micosi cutanee dipende dal tipo di micosi e dalla sua gravità. Spesso, le infezioni fungine cutanee possono essere trattate con farmaci antimicotici topici disponibili in crema, gel o spray. Questi farmaci vengono applicati direttamente sulla pelle colpita per un periodo di tempo specifico, generalmente da una a quattro settimane. È importante seguire scrupolosamente le indicazioni del medico o del farmacista e continuare il trattamento anche dopo la scomparsa dei sintomi per prevenire una possibile recidiva.

Nei casi più gravi o persistenti, può essere necessario l’uso di farmaci antimicotici per via orale. Questi farmaci sono prescritti dal medico e possono richiedere un trattamento più lungo rispetto ai prodotti topici. In alcuni casi, può essere consigliata l’associazione di entrambi i trattamenti, topico e orale, per una guarigione completa. Quanto ai casi estivi di micosi cutanee, è importante prestare particolare attenzione a queste infezioni durante la stagione calda. Le micosi cutanee estive possono essere facilmente contratte in ambienti caldi e umidi, come spiagge, palestre o piscine pubbliche. Ad esempio, il piede d’atleta è molto comune durante l’estate a causa dell’umidità dei piedi causata dalla sudorazione e dal camminare a piedi nudi in luoghi pubblici.

Per prevenire le micosi cutanee estive, è consigliabile seguire alcune buone pratiche igieniche, come indossare sempre ciabatte o sandali nelle aree pubbliche, asciugare accuratamente la pelle dopo il bagno o la doccia, evitare di indossare abiti umidi per lunghi periodi di tempo e utilizzare prodotti antifungini o talco per mantenere asciutta la pelle.

Quindi le micosi cutanee sono infezioni fungine comuni che colpiscono la pelle, le unghie e i capelli. Manifestandosi con sintomi specifici, come prurito, arrossamento e desquamazione, queste infezioni richiedono un trattamento adeguato con farmaci antimicotici topici o orali. Per prevenire le micosi cutanee estive, è importante adottare buone pratiche igieniche e mantenere la pelle sempre asciutta. In caso di persistenza dei sintomi o di aggravamento della situazione, è sempre consigliabile consultare un medico o un dermatologo per una diagnosi e un trattamento adeguati.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli

Iscriviti alla Newsletter!

Newsletter
× Hai bisogno di aiuto?