Risonanza magnetica aperta: cos’è e come funziona

Ultimo aggiornamento: 10/08/2023

La risonanza magnetica aperta (MRI) è una delle tecnologie di imaging medico più avanzate disponibili oggi. Questo tipo di risonanza magnetica offre una soluzione per i pazienti che soffrono di claustrofobia o di obesità, che possono riscontrare difficoltà durante l’esame di imaging convenzionale.

Cos’è la risonanza magnetica aperta?
La risonanza magnetica aperta è una macchina diagnostica che offre uno spazio più ampio rispetto alla risonanza magnetica tradizionale. Mentre la macchina tradizionale utilizza un tubo stretto e confinante, l’MRI aperta offre uno spazio più ampio e confortevole per i pazienti. Questo le permette di essere adatta all’uso per una varietà di pazienti, inclusi quelli claustrofobici o obesi.

Come funziona la risonanza magnetica aperta?
La risonanza magnetica aperta funziona utilizzando un potente campo magnetico e onde radio per creare immagini dettagliate delle strutture interne del corpo senza l’uso di radiazioni ionizzanti. Il paziente viene posizionato all’interno della macchina, che produce un campo magnetico uniforme. Gli impulsi di onde radio vengono inviati attraverso il corpo e il sistema registra le risposte dei tessuti alle onde radio. Queste risposte vengono quindi elaborate da un computer per creare le immagini dell’area in esame.

Quando si utilizza la risonanza magnetica aperta?
La risonanza magnetica aperta viene utilizzata per una vasta gamma di esami di imaging medico. Viene spesso utilizzata per rilevare e diagnosticare varie malattie e lesioni nel corpo, come tumori, problemi spinali, disturbi neurologici, malattie cardiache e molto altro ancora. Questa tecnologia è anche utilizzata per monitorare e valutare la risposta al trattamento di numerosi problemi medici.

La risonanza magnetica aperta offre molti vantaggi rispetto alla risonanza magnetica tradizionale. Uno dei principali vantaggi è che offre uno spazio più ampio, riducendo il disagio e l’ansia dei pazienti claustrofobici. Inoltre, essendo un’apparecchiatura aperta, consente al personale medico di essere in contatto diretto con il paziente durante l’esame, aumentando il comfort e la sicurezza.

La risoluzione delle immagini della risonanza magnetica aperta è anche di alta qualità, permettendo ai medici di ottenere informazioni accurate e dettagliate sulle condizioni del paziente. Ciò consente una diagnosi più precisa e un trattamento più mirato. Oltre a ciò, la risonanza magnetica aperta è molto utile per i pazienti obesi, che potrebbero non essere in grado di entrare in una macchina di risonanza magnetica tradizionale a causa della loro taglia. L’apertura e lo spazio più ampio della macchina permette ai pazienti di sottoporsi all’esame senza compromettere la qualità delle immagini acquisite.

In conclusione, la risonanza magnetica aperta è una tecnologia di imaging medico innovativa che offre numerosi vantaggi rispetto alla risonanza magnetica tradizionale. Grazie al suo spazio ampio e confortevole, è particolarmente adatta per i pazienti claustrofobici o obesi. La qualità delle immagini fornite da questa tecnologia consente ai medici di ottenere informazioni accurate per diagnosticare e trattare una vasta gamma di condizioni mediche.

ARTICOLI CORRELATI

Ultimi Articoli

Iscriviti alla Newsletter!

Newsletter
× Hai bisogno di aiuto?